Expo Savona 2017

25^ RASSEGNA ESPOSITIVA NAZIONALE delle Attività Economiche, Commerciali, Industriali e Artigianali

Albissola Marina
Parco delle Fiere
Viale Faraggiana
18 / 26 Marzo 2017

Gianni “Way”: «Io ci metto anche la faccia»

Il Secolo XIX 18/03/2009

Articolo da Il Secolo XIX del 18/03/2009«Vengo all’Expo da sedici anni, credo tantissimo in questo evento, credo sia uno dei più validi sul territorio. Non è la solita fiera, qui ci sono varietà, tradizione e modernità. E’ un’iniziativa che fa la differenza per l’economia savonese, anche se la si mette a confronto con tante altre fiere». Gianni “Way” D’Aliesio, titolare del negozio di abbigliamento giovane Madeineurope di piazza Marconi, è talmente convinto della validità della formula Expo Savona che quest’anno ha addirittura messo a disposizione degli organizzatori il suo stesso volto. Non è stato difficile per lui, attore teatrale molto conosciuto e segretario nazionale della Federazione italiana teatro amatori, sfoderare l’espressione giusta per rappresentare il timore della crisi e la voglia di reazione che si respira all’Expo. In fiera Gianni Way è un personaggio storico: «Per la campagna pubblicitaria mi hanno proposto di “metterci la faccia” – spiega -, e io non potevo che accettare. Il pubblico sa di poter trovare all’Expo le novità e le occasioni». Lo stand, ironico e colorato, in cui lavorano lui e la figlia Nadia, è come una calamita anche per i bambini: «Quest’anno ho creato una specie di vetrina a forma di pollaio, con rete e galline di cartone: l’altro giorno ho scoperto due bambini che erano entrati là dentro per giocare e non volevano più uscirne. L’Expo attira sempre moltissima gente. La manifestazione è validissima, si capisce dalla curiosità del pubblico. La crisi si sente: il cliente entra, ma fa molta attenzione quando acquista. Sta all’azienda proporsi nel modo giusto e saper offrire quello che il visitatore cerca cercando la giusta mediazione tra qualità e prezzo. La formula dell’ingresso con migliaia di biglietti omaggio è vincente».
Anche il fratello Sergio D’Aliesio è presente all’Expo, anche se in un settore completamente diverso. Per promuovere l’apertura del nuovo Centro Revisioni Paip, la cui sede si trova a Savona in via Molinero, Sergio D’Aliesio ha voluto un grande stand in fiera in cui attira l’attenzione con una splendida Fiat 500 Belvedere del 1953, una Vespa e una Lambretta del 1959. «Sono un forte richiamo per far sapere ai savonesi che c’è un nostro nuovo centro per la revisione di auto e moto – spiega Sergio D’Aliesio, nello stand con la figlia Francesca -, dove offriamo un servizio professionale e veloce evitando al cliente code e burocrazia. E in più lanciamo una promozione legata alla fiera: esibendo il volantino che distribuiamo qui si ha diritto al bollino blu gratuito, anche nel caso in cui il veicolo venga condotto dal riparatore di fiducia». Anche lui ha curato molto l’allestimento dello stand, quasi come un set fotografico anni Cinquanta. «Siamo all’Expo perché è un importante biglietto da visita. La gente è curiosa, osserva per poi venire a scoprire il nostro centro, aperto dal lunedì al venerdì con orario continuato dalle ore 8 alle 18, a anche il sabato mattina».

Category: Rassegna stampa

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*