Expo Savona 2017

25^ RASSEGNA ESPOSITIVA NAZIONALE delle Attività Economiche, Commerciali, Industriali e Artigianali

Albissola Marina
Parco delle Fiere
Viale Faraggiana
18 / 26 Marzo 2017

L’Expo rilancia l’asta del pesce

Il Secolo XIX 19/03/2009

Articolo da Il Secolo XIX del 19/03/2009Due giorni all’insegna del pesce fresco del Mar Ligure e della collaborazione tra le aziende che si incontrano all’interno dei padiglioni di Expo Savona. Domani sera è in programma nel ristorante della fiera la fascinosa cena-incontro “I sapori del nostro mare”, con un raffinato menù su prenotazione, mentre sabato il PalaExpo ospiterà una vera e propria asta del pesce, con i pescatori pronti a cedere il pescato della notte al miglior offerente. Sarà l’occasione di acquistare il pesce più fresco a prezzi estremamente concorrenziali.
«E’ un altro dei miracoli dell’Expo – commenta Ciccio Clemente, organizzatore della più importante rassegna espositiva della provincia -. Qui gli imprenditori si incontrano tra loro e trovano nuove idee per vincere la crisi e porsi nel modo migliore sul mercato. Inoltre si presentano davanti al grande pubblico, che dà subito i segnali di gradimento delle iniziative». In particolare, la cena-incontro nasce dalla collaborazione tra lo chef Samuele “Sem” Greco, la cooperativa Colombo, l’Associazione Gelatieri, i maitre dell’Ordre Des Chevaliers Bretvins e Mario Caretti, titolare del ristorante Ossolano. Ne è nato un menù raffinato, offerto ad appena 35 euro.
Alla cena si potrà partecipare solo su prenotazione: ci si può rivolgere al ristorante dell’Expo o alla Pubblicitalia (019.8335522). Per agevolare anche i visitatori che volessero assaggiare le specialità ossolane del ristorante l’orario di apertura sarà diviso in due: dalle 18,30 alle 20,30 il ristorante funzionerà come negli altri giorni, dalle 21 alle 23 sarà servita la cena di pesce.
Il menù prevede un seducente abbinamento tra il pesce fresco del Mar Ligure e i vini francesi della Loira. La carta prevede un aperitivo di benvenuto con gamberi scottati con spuma di Muscadet e bacon croccante, poi gli antipasti: tartare di sugarelli al profumo d’arancia, carpaccio di stoccafisso su letto di salsa pizzaiola cruda, morbido soufflé di bianchetti con “gelato” al nero di seppia. Il primo sarà una zuppetta di pescato, delicata, che incontrerà i mandilli al pesto. Come secondo Sem ha inventato il “fish and chips” alla savonese, pesce lama croccante con chips di panissa. Infine il dolce: la mousse di formaggetta di Stella con crema tiepida al Moscadet.
Sabato, invece, la cooperativa Colombo, una delle più importanti realtà della pesca savonese, organizzerà direttamente all’interno dell’Expo, alle ore 15,30, una vera asta del pesce. Dal palco del PalaExpo, appositamente attrezzato e coperto, verrà battuto al pubblico tutto il pescato della notte tra venerdì e sabato. Sarà l’occasione per portarsi a casa pesci prelibati, crostacei e molluschi appena sbarcati: naselli, sugarelli, pesci sciabola. L’iniziativa, concordata tra “Pubblicitalia e20” di Ciccio Clemente e la coop Colombo guidata dal presidente Sergio Siccardo, punta a rivitalizzare l’antica tradizione dell’asta del pesce, che si svolgeva direttamente sulle spiagge e nei porti al rientro dei pescherecci. Un momento che aveva anche catturato la curiosità di Fabrizio de Andrè, che proprio alle atmosfere del mercato del pesce dedicò alcune delle sue più belle canzoni.

Category: Rassegna stampa

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*